Riconoscimenti e Premi


2009
Premio miglior attrice protagonista a Rosa Asmundo Festival “TEATRIAMO” Ditegli sempre di Si! di E. Filippo 2009 regia di F.Evangelista

2010
Miglior spettacolo giuria dei giovani 2° Festival Nazionale teatro XS Salerno Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile, regia di D.Di Prima e A.Nubile

Miglior monologo 8°Festival Nazionale Stella D’Argento Allerona (Terni) Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile, regia di D.Di Prima e A.Nubile

2011
Spettacolo riconosciuto meritorio per impegno e valore civile per le tematiche trattate al 2° festival L’Ora del Teatro di Montecarlo (Lucca) Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile, regia di D. Di Prima e A.Nubile

Premio Miglior attore protagonista a Francesco Evangelista 11° festival di Citerna (PG) Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile regia di D.Di Prima e A.Nubile, regia di D. Di Prima e A.Nubile

Premio Miglior Spettacolo 11° festival di Citerna (PG) Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile, regia di D. Di Prima e A.Nubile

Premio del pubblico 11° festival di Citerna (PG) Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile, regia di D.Di Prima e A.Nubile

2013
Premio regia a Davide Di Prima e Adriano Nubile 17° festival Teatro in Sala – Sala Consilina Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita” di Davide Di Prima, Francesco Evangelista, Adriano Nubile

Premio miglior opera in concorso 17° festival Stella D’Oro Allerona. Casa di Frontiera di G. Imparato, regia F.Evangelista

“Per avere messo in scena ed interpretato un testo ad alto rischio di “caduta nel luogo comune”, la compagnia è riuscita invece a comunicare i sensi profondi presenti nel testo, senza scivolare in espedienti banali, svelando notevole raffinatezza sia nelle evocazioni della scenografia, sia nel sottotesto interpretativo. Ci sembra appropriata l’indicazione del programma di sala che parla di “un umorismo surreale dal retrogusto piuttosto amaro”.

Premio miglior attrice non protagonista a Marianna Regina 17° festival Stella D’Oro Allerona. Casa di Frontiera G. Imparato, regia F. Evangelista per la parte di Olga Basletti.
Motivazione: Per la caratterizzazione surreale e divertente del personaggio dell’assistente sociale.

9° Premio “Giancarlo Pancaldi” per la migliore regia a Francesco Evangelista. Casa di Frontiera di G.Imparato, regia F. Evangelista
Motivazione: Perché armonizza con il testo tutte le componenti del linguaggio teatrale: scenografia, lavoro dell’attore, ritmo e sottotesto.

Premio del pubblico 17° festival Stella D’Oro Allerona .media voto 9 Casa di Frontiera di G. Imparato, regia F. Evangelista

Miglior attore protagonista a Francesco Evangelista per la parte di Gerry Strum 5° festival L’Ora di teatro Città di Montecarlo (LU) Casa di Frontiera di G. Imparato, regia F. Evangelista
Motivazione: Per aver dato vita ad un personaggio comicamente surreale e al contempo aver reso evidente la sua tragica umanità senza cedere alla tentazione di strizzare l’occhio al pubblico, per l’aderenza simbiotica dimostrata al personaggio e per il grande ritmo tenuto durante tutta la messa in scena.

Miglior spettacolo 5° festival L’Ora di teatro Città di Montecarlo (LU) Casa di Frontiera di G. Imparato, regia F. Evangelista
Motivazione: Per la grande energia messa in scena da tutti gli attori, per aver saputo tenere un ritmo comico altissimo, costante e preciso senza cadere nel tranello della macchietta, per il legame emotivo che gli stessi hanno saputo creare con il pubblico in sala e per aver saputo trattare con insospettata delicatezza un tema attuale come quello dell’integrazione e della tolleranza.

Premio del pubblico 5° festival L’Ora di teatro Città di Montecarlo (LU) Casa di Frontiera di G. Imparato

2014
Premio Miglior attore protagonista a Francesco Evangelista
al 2° Premio Orlando Leone Santeramo in Colle (BA) per il personaggio Gerry Strumm in Casa di Frontiera di G. Imparato

Trionfa la Compagnia Senzateatro. Al XVIII° Festival teatro in Sala di Sala Consilina

Quattro i premi ricevuti:
Premio assoluto a Casa di Frontiera Compagnia Senzateatro. Per una razionale progressione dello spettacolo. Omogeneità della Compagnia. Attualità della tematica. Agrodolce riflessione.

Miglior attore non protagonista a Generoso Di Lucca. Per la spontaneità nel comportamento fuori dagli schemi del suo Ciro Cacace, per la buona dose di ilarità portata in scena.

Miglior attore protagonista Francesco Evangelista per la varietà delle tinte nell’ affrontare il personaggio di Gerardo Strummolo che oscilla continuamente tra quello che effettivamente é : un meridionale e quello che vorrebbe essere: uomo del nord. Per le capacità di toccare corde diverse dell’emotività con la sua interpretazione.

Miglior spettacolo giuria degli abbonati Teatro in Sala

Premio Miglior attore protagonista a Francesco Evangelista al 2° Festival “Dietro Le Quinte” Casarano (LE) per lo spettacolo Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita”

Premio come miglior attore a Francesco Evangelista al 9° Festival Paolo Dego di Ponte nelle Alpi (BL) interprete dello spettacolo Maria Barbella “dal braccio della morte alla vita”della Compagnia Senzateatro: Per aver saputo raccontare una storia vera e toccante, interpretando i difficili ruoli del narratore e dei personaggi . Per la freschezza e la genuinità nell’ uso della lingua dialettale e l’ energia dei gesti realistici e stilizzati al tempo stesso. Per essere riuscito ad esprimere e a far convivere, senza banalità, la maschile rudezza, e la docile, sottomessa femminilità.

Segnalazione speciale ai Senzateatro Giovani per lo spettacolo “Nella Terra dei Papalagi” al 10° festival teatro educativo Il Gerione di Campagna (SA) segnalati a partecipare al festival AD MAIORI di Maiori (NA) edizione 2015.


 Premio miglior attore protagonista a Francesco Evangelista al 6° Festival L’Ora di Teatro Città di Montecarlo (LU) con la seguente motivazione:

Un solo attore, un solo volto, una sola voce interpretativa sulla scena,quanta carica passionale, quanta forza emotiva trasuda dal volto di quest’uomo nella storia rievocativa di Maria Barbella. L’atteggiamento è misurato e composto, ma a tratti esplode in improvvise e rapide fiammate di passionalità (quando descrive la sua terra ed il lavoro dei contadini) e di intense emozioni (la scena dell’uccisione) e tutto questo rivela, all’occhio dello spettatore,un particolare spessore interpretativo.

2015

1° Premio miglior corto teatrale alla 5° Rassegna di corti teatrali Ritagli-atti di Matera a Che sono le stelle del cielo? Di D. Di Prima

Premio miglior attore caratterista a Davide Mazziotta alla 5° Rassegna di corti teatrali Ritagli-atti di Matera a Che sono le stelle del cielo? Di D. Di Prima